Spedizione gratuita in Italia ed Europa - Spedizione altrove? Clicca qui per le opzioni di consegna e le tariffe
Il mio carrello

Mini Cart

A proposito del marmo

Il marmo in bagno: una panoramica

 

Cos'è il marmo?

Il marmo è uno dei materiali da bagno più ricercati, e lo è stato per secoli. Ritenuto meraviglioso dal mondo intero, è sorprendente quante persone ci chiedono "da cosa deriva il marmo?", "come si forma il marmo" e "il marmo è una roccia?".

Ebbene, il marmo è noto come roccia metamorfica. Ciò significa che cambia forma quando è sottoposto a calore e pressione. È fatto di minerali ricristallizzati, di solito calcite o dolomite. Le sue caratteristiche vene e le volute multicolore sono più comunemente dovute alle impurità contenute nei minerali (argilla, sabbia, limo e ossidi di ferro) che in origine erano semplici granuli nel calcare.

 

marmo

 

Che significa marmo?

La parola marmo deriva da un'antica parola greca, mármaron, derivante dal termine mármaros, che significa roccia cristallina o pietra splendente. Quindi il marmo è sostanzialmente ciò che dice di essere! Quando acquisti un lavabo in marmo, stai comprando un lavabo realizzato in pietra splendente.

 

Che aspetto ha il marmo?

Quando si fanno acquisti per i bagni in marmo, spesso la gente vuole sapere se il marmo sul mercato sarà come quello che immaginano. Ebbene, esistono tantissimi tipi diversi di marmo e hanno tutti un aspetto molto variegato tra loro. Ad esempio:

 

  • Marmo pentelico: questo tipo di marmo greco è bianco puro, semi-traslucido e a grana fine
  • Marmo creolo: viene dagli Stati Uniti ed è una miscela di bianco e splendido blu-nero
  • Marmo Etowah: dalla Contea di Pickens, in Georgia, negli Stati Uniti, questo marmo roseo è perfetto per un bagno sfarzoso
  • Marmo Makrana: un bellissimo marmo bianco indiano proveniente da Makrana, nel distretto di Nagaur, nel Rajasthan
  • Marmo Murphy: questo marmo americano proviene dalle Contee di Pickens e Gilmer in Georgia e presenta meravigliose venature bianche
  • Marmo Nero Marquina: probabilmente il marmo spagnolo più raffinato, qui a Riluxa troverai molti prodotti in marmo Marquina; questo bellissimo marmo nero è attraversato da venature bianche
  • Marmo pario: un marmo dal bianco purissimo e a grana fine proveniente da Carrara, nella regione italiana della Toscana, motivo per cui spesso è più conosciuto come marmo di Carrara; sul sito di Riluxa vedrai tantissimo marmo di Carrara mozzafiato, dal momento che è uno dei più pregiati del mondo
  • Marmo di Ruskeala: come suggerisce il nome, questo marmo proviene dal Ruskeala, nella regione della Carelia in Russia, ed è di uno splendido colore bianco
  • Marmo Ruschita: questo marmo rumeno è bianco con striature rosee e rossastre e proviene dai Monti Poiana Ruscā.
  • Bianco Sivec: proveniente dalle vicinanze di Prilep nel nord della Macedonia, questo marmo bianco è a grana fine, motivo per cui così tante persone lo usano per la scultura, oltre che per l'architettura
  • Marmo verde svedese: è verde e viene dalla Svezia, niente di sorprendente; è a grana fine, ha stupende venature ed è considerato uno dei marmi più duri del mondo
  • Marmo Sylacauga: noto anche come marmo dell'Alabama perché è da lì che viene questo marmo americano, precisamente dalla Contea di Tallageda, dove è amato per il suo straordinario colore bianco puro
  • Marmo del Vermont: un altro marmo americano dai piani alti dalla città di Proctor, nella Contea di Rutland, Vermont, questo marmo bianco gessoso è stato creato per realizzare il busto di marmo di JFK al Vermont Marble Museum
  • Marmo di Yule: no, non è un marmo natalizio, ma viene dalla Yule Creek Valley nelle West Elk Mountains del Colorado, negli Stati Uniti, ed è il bellissimo marmo bianco che ricopre l'esterno del Lincoln Memorial a Washington, DC
  • Marmo Wunsiedel: dal nome dalla città da cui proviene, questo marmo tedesco è di un bianco cremoso e grigiastro e tende ad essere utilizzato più spesso per creare lapidi cimiteriali, pavimenti dei palazzi comunali e costruzioni di cortili

 

marmo

 

In cosa si trasforma il marmo?

Come tutti gli altri carbonati, il marmo ha un punto di fusione (ben al di là di quello che potrà mai sperimentare in cucina o in bagno), ma la risposta breve è che il marmo dura per molte, molte vite. Non si trasforma in niente. Basta guardare il Taj Mahal, il cui esterno è interamente in marmo. È stato lì per secoli e sarà lì per molti altri.

Se ti stai chiedendo "come si può usare il marmo?", beh, questa è una questione diversa. Il marmo è stato utilizzato per creare di tutto, dagli esterni di splendidi edifici neoclassici alle sculture e gli oggetti di uso quotidiano. Lavabi in marmo, mobili da bagno in marmo, piastrelle in marmo, ripiani in marmo... e la lista continua.

 

lavabo in marmo

 

Come può essere alterato il marmo?

I bagni in marmo non ti deluderanno. Gli antichi monumenti in marmo esposti alle intemperie per centinaia e centinaia di anni alla fine iniziano a mostrare i segni dell'azione degli agenti atmosferici, ad esempio l'inclinazione delle facciate, causata dall'esposizione a drammatici cambiamenti climatici (dopo uno shock termico). Nel bagno, però, il semplice uso quotidiano di acqua calda e fredda all'interno di un ambiente relativamente climatizzato (la maggior parte delle persone mantiene la propria casa a circa 20ºC) non altererà il marmo per una vita intera.

 

Cosa succede se il marmo si bagna?

Una delle prime cose che la gente ci chiede quando considera un bagno in marmo è "il marmo è poroso?" Beh, sì, ma a malapena. L'umidità non migra quasi mai attraverso il marmo perché ha un bassissimo assorbimento pari allo 0,2% (rispetto al 12% della pietra calcarea a bassa densità che vedrai sugli esterni delle vecchie case inglesi, esposte a molta pioggia).

La maggior parte delle persone sigillano i bagni in marmo con laccatura per superfici ogni anno o due. Per conservarne l'aspetto immacolato, si assicurano poi di lavarlo e asciugarlo dopo l'uso e aprire le finestre per far uscire l'umidità. Se il marmo non è sigillato, può sembrare macchiato per le eccessive chiazze di umidità, ma solo se non è curato in maniera adeguata.

 

Cosa succede se il marmo non è sigillato?

Se ti stai chiedendo "il marmo si macchia facilmente?", beh, dipende tutto dall'ambiente. Sigillare il marmo in cucina è molto più importante, semplicemente per il numero di liquidi a cui è esposto, come olio da cucina, aceto e succo di limone. Nel bagno, però, è un'altra storia. Sigillando una doccia in marmo in effetti possono nascere problemi, perché il sigillante in realtà può intrappolare l'acqua all'interno del marmo, facendolo degradare. Il rischio di macchiatura nei bagni in marmo, infatti, è molto basso, a meno che non li tratti con prodotti acidi, cosa molto sconsigliata.

 

Il sigillante per il marmo è dannoso per l'ambiente?

Alcuni sigillanti per il marmo sono piuttosto pericolosi per l'ambiente, sì. Perciò, è molto importante scegliere un sigillante con un basso tasso di COV per ridurre l'impatto ambientale al minimo. I COV sono i composti organici volatili che quando vengono bruciati emettono fumo, quindi sono dannosi per lo strato di ozono. Potrebbe sembrare un controsenso, ma un sigillante a base d'acqua è in realtà l'opzione migliore per il marmo, perché hanno una quantità di COV da bassa a nulla. Ripetiamo, non c'è affatto bisogno di sigillare il marmo, ma se vuoi proteggerlo a tutti i costi dalle macchie, questa è la strada giusta.

 

Come si può pulire il marmo?

Un sapone leggero naturale o un detergente per il marmo ti daranno una pulizia profonda senza danneggiarlo. Non usare mai l'aceto sul marmo, diversamente da quanto si potrebbe leggere sull'eliminazione delle macchie d'acqua (che sono rare a meno che non asciughi il bagno). Se c'è un liquido che al marmo non piace, è l'aceto. E poi, perché mai dovresti avere l'aceto in bagno?

 

Come si può rompere il marmo?

La cosa grandiosa dei prodotti Riluxa è che sono già assemblati. La preoccupazione maggiore per quanto riguarda la rottura del marmo è il modo in cui viene assemblato (se fatto in maniera scorretta, col tempo il marmo può rompersi o spaccarsi) ma i prodotti in marmo Riluxa sono costruiti secondo i più alti standard da esperti del materiale e non saranno suscettibili a punti di rottura. L'uso quotidiano del bagno in marmo darà a te e alla tua famiglia decenni di soddisfazione.

 

Perché il marmo è costoso?

Il marmo è un materiale naturale estratto dalla terra, spesso in regioni montuose difficili da raggiungere. Per estrarlo sono necessarie una grande quantità di attrezzature e risorse costose. In più, dura tutta la vita, il che significa che le persone hanno raramente bisogno di sostituirlo. Per tutti questi motivi, il marmo è un materiale costoso da acquistare. Anche il fatto che sia così bello lo rende altamente attraente, quindi coloro che possono permetterselo sono disposti a pagare per avere il marmo nelle loro case.

 

Quale è il marmo migliore per i bagni?

Tutto dipende dal tipo di look che stai cercando e da quanto attentamente vuoi curare il tuo bagno. Se vuoi un bagno che richieda bassa manutenzione con un omaggio allo stile neoclassico, vorrai avere un marmo meno poroso, come quello di Carrara. Se vuoi un bagno dall'aspetto mozzafiato, non importa quanto male lo tratti, forse dovresti dare un'occhiata al Blue Macauba (Azul Macaùbas), che non è affatto un marmo ma, piuttosto, una quarzite splendidamente venata, ricca di quarzo e per niente porosa.

 

marmo Macauba

 

Idee per il bagno in marmo

Se stai cercando di trarre il massimo dal design del tuo bagno in marmo, forse dovresti assumere un designer d'interni che ti aiuti a realizzare la visione che immagini. Cose a cui pensare prima di iniziare a lavorare con un designer d'interni:

  • Preferisci uno stile massimalista o minimalista? Quanto marmo vuoi?
  • Vuoi abbinare diversi toni e trame di marmo o averne il tipo semplice?
  • Proverai a trovare lastre di marmo abbinate per il tuo lavabo in modo da poter rivestire l'intera parete di marmo?
  • Avrai un bagno in marmo tradizionale o più moderno?
  • Quanto è grande il tuo bagno? Sarà più bello con marmo scuro o marmo chiaro?
  • Qual è il tuo budget? È meglio avere poco marmo di alta qualità che tanto marmo di bassa qualità.
  • Quali altri materiali hai visto che pensi potrebbero andar bene con il marmo? Legno, Corian, Silestone? Porcellana? L'acrilico andrà bene con il marmo?! (Ehm... no, probabilmente no).

Qualunque decisione prenderai e comunque deciderai di incorporare il marmo nel tuo bagno, ti auguriamo buona fortuna nella tua impresa. È davvero una delle più belle superfici da bagno sul mercato e ti darà gioia per molti anni. Divertiti a ristrutturare!